Controllers for your smartphone: testing the best gamepads for Android and iOS


I videogiochi portatili hanno fatto molta strada dai giorni del Game Boy e Game Gear. Molti di noi sono passati da cartucce di plastica e cavi di collegamento a smartphone multi-touch con un livello di grafica pari a quello di una console. Ma anche con giochi come Angry Birds e Fruit Ninja che hanno conquistato ogni territorio digitale odierno non è difficile provare la sensazione di aver fatto un passo indietro se ci confrontiamo con un altro tipo di giochi, come Minecraft e Zenonia. Alcuni giochi sono divertenti solo con veri stick analogici e una gamma completa di trigger e pulsanti.

Handheld gaming has come a long way since the days of the Game Boy and Game Gear. Many of us moved from plastic cartridges and link cables to smartphones with console-level graphics and five-point multi-touch. But even with games like Angry Birds and Fruit Ninja that make excellent use of the ever-expanding real estate of today’s HD smartphones, it’s hard not to feel like we’ve taken a step backward as we strain to look past our own fingers in titles like Minecraft and Zenonia. Some games are just more fun with real analog sticks and a full gamut of triggers and buttons.