Metaio’s augmented reality chip will be super-useful… just not in phones


This will be the first dedicated chip of its kind to see commercial deployment, and it should have a big impact on the power consumption of AR applications, which are today generally a big battery-suck due to their intensive use of graphics and, increasingly, 3D rendering. As Metaio CEO Peter Meier put it in the statement: “The AREngine will do for augmented reality what the GPU did years ago for the gaming industry. This is a great leap in the AR space, and we strongly believe that the AR Engine working with ST-Ericsson platforms will help realize the augmented city — the idea of a completely connected environment powered by augmented reality and made possible with next-gen, optimized mobile platforms.”

Questo sarà il primo chip dedicato del suo genere che vedrà uno sviluppo commerciale e dovrebbe avere un grande impatto sul consumo di energia delle applicazioni AR, che oggi sono in genere grandi utilizzatrici della batteria a causa del loro uso intensivo di grafica e rendering 3D. Peter Meier , il CEO di  Metaio ci dice: “Il AREngine farà per la realtà aumentata quella che la GPU ha fatto anni fa per l'industria del gioco. Questo è un grande salto nello spazio AR, e crediamo fortemente che il motore AR lavorarando con piattaforme ST-Ericsson aiuterà a realizzare la città aumentata - l'idea è quella di un ambiente completamente connesso e immerso nella realtà aumentata grazie alle piattaforme mobili di prossima generazione.”




via [Gigaom]