Born to die: how self-destructing electronics will transform medicine, war, and more


Right now, electronics are built to last. Soon, however, their lifespan might be more fleeting — courtesy of burgeoning research into "transient electronics," or devices meant to serve a specific function before completely dissolving into their environment over a predetermined span of weeks, months, or even years. In fact, your own body might be one of the first places these devices are deployed. "The goal of the electronics industry has always been to build durable devices that last forever and perform consistently," John Rogers, Ph.D., a materials scientist at the University of Illinois at Urbana-Champaign, told The Verge. "But imagine the possibilities once you start thinking about electronics that disappear in a way that's programmable and controlled." Rogers is leading a team of materials scientists and biomedical engineers from across the country in the development of such gadgets.
Continue reading >>> [Theverge]

Al giorno d'oggi l'elettronica è fatta per durare. Ben presto, però, potrebbe avere una vita più fugace - per gentile concessione di una crescente ricerca sull'"elettronica transitori", dispositivi destinato a svolgere una funzione specifica prima di dissolversi completamente nel loro ambiente in un arco predeterminato di tempo che va da settimane, mesi o addirittura anni. Infatti, il vostro corpo potrebbe essere uno dei primi posti dove verranno impiantati questi dispositivi. "L'obiettivo del settore dell'elettronica è sempre stato quello di costruire dispositivi resistenti che durano per sempre con costanza delle prestazioni," John Rogers, Ph.D., uno scienziato dei materiali presso la University of Illinois a Urbana-Champaign, ha detto a The Verge. "Ma immaginate le possibilità una volta che si comincia a pensare di elettronica che scompare in un modo che è programmabile e controllato". Rogers è capo di un team di scienziati e ingegneri dei materiali biomedici da tutto il paese per lo sviluppo di tali gadget.
Continua a leggere >>> [Theverge]